Stai calma?

Si, forse è esattamente questo che non riesco a fare…rimanere calma!
Come faccio a rimanere calma quando difficilmente riesco a trovare tempo anche solo per mangiare. Come faccio a rimanere calma se tutto quello che cerco di fare trova mille ostacoli di fronte a sé. Come faccio a rimanere calma quando in Italia tutto mi sembra precluso.
Giovane, donna, laureata: ecco il profilo dell’eccellente precaria-disoccupata italiana.
Sono mesi che non scrivo, ma ora ho deciso che continuerò…quindi a breve ci saranno nuovi post che racconteranno delle magnifiche avventure di Vanessa nel magico mondo del lavoro.
Il mio primo colloquio – mi viene un brivido solo a pensarci.
Il mio primo tirocinio e relativa formazione– forse ancora peggio.
Il lavoro come rilevatrice del censimento a Tor Pignattara – come toccare con mano il mescolarsi del mondo.
Ma anche molto di più: la vita, l’ansia, l’amore, le paure, la voglia di mettersi in gioco, la mancanza di tempo per pensare, incontrare gli amici e scrivere.
I will try to be a good story teller

2 commenti to “Stai calma?”

Commenta questa storia precaria

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: